Tessuto per il divano: 4 consigli per chi ha animali domestici

Tessuto per il divano: 4 consigli per chi ha animali domestici

Il tessuto di rivestimento per il vostro divano è un investimento. Se non volete cambiare arredamento ogni 2 anni, è meglio scegliere con oculatezza il materiale.

La prima domanda da porsi è: chi usa il vostro divano? Sappiamo benissimo che cani e gatti fanno parte della famiglia. E a molti di noi piace accoccolarsi la sera, davanti a un buon film, con i nostri amici a quattro zampe. Ma, se avete animali domestici, vogliamo darvi qualche consiglio sul tessuto migliore per il vostro divano.

Magari dovrete sacrificare look e design sofisticati e puntare sulla resistenza e la durabilità, ma ne varrà la pena, non solo dal punto di vista del risparmio. Del resto, come direbbe Albert Schweitzer: la musica e i gatti sono un ottimo rifugio dalle miserie della vita.

Pelle, ecopelle e pelle invecchiata

La pelle e l’ecopelle sono un’ottima soluzione per gli amanti degli animali. I peli non si attaccano e sono facilmente aspirabili.

Anche le macchie vengono via in modo più semplice: basta un comune detergente.

Come fare con le unghie dei nostri amici a quattro zampe? Questo forse è l’unico limite della pelle: i graffi sono visibili. Allora, perché non optare per la pelle invecchiata? In questo modo non dovrete curarvi di graffi e piccoli segni di usura.

Microfibra

Difficile da strappare o da graffiare. Inoltre, basterà un rullo o una spazzola per rimuovere i peli.

Spesso, inoltre, i tessuti in microfibra sono facilmente rimovibili. Basterà lavarli con acqua e sapone delicato per eliminare la maggior parte delle macchie.

Infine, la microfibra ha un ottimo rapporto qualità prezzo.

Denim

Probabilmente il materiale più resistente e facile da pulire: basta un po’ d’acqua e bicarbonato per eliminare la maggior parte delle macchie. Ed è anche economico.

Il tessuto, inoltre, rende molto facile anche l’aspirazione dei peli.

Insomma, una scelta ottimizzata al cento per cento. Ovviamente, dovrete sacrificare un po’ l’eleganza del vostro salotto. Scegliete voi se ne vale la pena.

Fodera in cotone

Quella della fodera in tela è una scelta tappabuchi. Il cotone resistente non si strappa con facilità e per lavare una fodera è sufficiente rimuoverla e metterla in lavatrice.

Anche in questo caso, probabilmente, sacrificherete il design e l’estetica del vostro salotto. Ma potrebbe essere una soluzione provvisoria. Magari di un paio d’anni, giusto il tempo per educare il vostro animale a non ridurre in brandelli il divano.

Anche se, sappiamo che forse questo non accadrà mai 🙂


Giordano Arreda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *