Come arredare la tua casa con poco budget

Come arredare la tua casa con poco budget

Trasferirsi e traslocare in un nuovo appartamento è faticoso. Ma allo stesso tempo molto eccitante. Non solo perché ogni cambiamento nella vita comporta una nuova scossa, ma anche perché è il momento in cui diamo spazio alla nostra creatività.

A quanti è capitato di sognare la propria casa dei sogni, fantasticando sulle scelte di arredamento e di design per esprimere al meglio sé stessi?

Eppure, i sogni a volte devono fare i conti con le spese da supportare. E, siccome non vogliamo limitare i vostri sogni, proviamo a darvi qualche consiglio su come realizzarvi, con un occhio puntato al bilancio familiare.

Pianifica gli acquisti

Prendi carta e penna e siediti al tavolo. Inizia a elencare tutto che ciò che pensi che la tua casa abbia bisogno, partendo dal mobile più importante, fino ad arrivare ai dettagli. Insomma: fai una lista di priorità.

Il passaggio successivo è l’impostazione del budget. Quanto puoi spendere in totale? Solo in seguito, richiedi qualche preventivo e visita i punti vendita. Solitamente, nella definizione del budget, bisogna tenere conto dei costi relativi al trasporto e montaggio. Ma non è sempre così: Giordano Arreda, ad esempio, fornisce il servizio gratuitamente, lasciandovi liberi di concentrarvi esclusivamente sul costo dei mobili.

Infine, se eccedi il budget prefissato, inizia a eliminare i pezzi di arredamento che hai inserito in fondo alla lista, partendo dall’ultimo. Ci sarà sempre tempo per arricchire il tuo appartamento con dettagli e accessori.

Sicuramente la camera da letto sarà più importante di una eventuale lavanderia, ma anche del bagno. Tuttavia, ciò dipende molto dallo stile di vita di ognuno di noi.

L’importante, nell’impostazione del budget, è scegliere quale sia la stanza maggiormente vissuta dalla tua famiglia. Se, ad esempio, la maggior parte del tempo la passate riuniti in cucina, tutti insieme, allora è il caso di partire da qui.

Quindi, le altre stanze non le devo arredare? Assolutamente, no. Ma nello scegliere la suddivisione della spesa, puoi fare investimenti più mirati.

La qualità è meglio della quantità

Chi l’ha detto che le stanze debbano essere iper-arredate. Meglio pochi mobili, ma di qualità, piuttosto che tanti di finitura mediocre. E non stiamo parlando di una scelta di design, ma di vero e proprio risparmio.

Nell’arredamento di un salotto, ad esempio, partite concentrandovi sul divano. E se sfora leggermente il budget, piuttosto rinunciate a un tavolino o una credenza. Un divano di bassa qualità – o senza garanzia – ti costerà, nel tempo, di più, in termini di manutenzione o, addirittura, la sostituzione.

Guarda tutte le offerte disponibili

Verifica se il tuo punto vendita abbia offerte e promozioni attive o una sezione outlet. Ad esempio, può capitare di acquistare un letto e avere in regalo il materasso. Oppure eventuali offerte 3×2 su poltrone, divani o altri mobili. Insomma, anche il periodo di acquisto di un certo mobile può essere un elemento propizio per farti risparmiare.


Giordano Arreda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *